Disposizioni attuative del DL 111/2021 "Misure urgenti per l'esercizio in sicurezza delle attività scolastiche, universitarie, sociali e in materia di trasporti"

Disposizioni attuative del DL 111/2021 "Misure urgenti per l'esercizio in sicurezza delle attività scolastiche, universitarie, sociali e in materia di trasporti"

È stata emanata la circolare 38 del 16.09.2021 relativa ad ulteriori disposizioni organizzative in applicazione del DL 122 del 2021 "Misure urgenti per fronteggiare l'emergenza da COVID-19 in ambito scolastico, della formazione superiore e socio sanitario-assistenziale":

"con decorrenza dall'11 settembre:

  1. chiunque accede alle strutture appartenenti alle istituzioni universitarie, nonché alle altre istituzioni di
    alta formazione collegate all’università, deve possedere, ed è tenuto ad esibire, la certificazione verde
    COVID-19, di cui all’art. 9, comma 2 [...]
  2. la verifica del possesso delle certificazioni da parte dell’Ateneo avviene per i soggetti esterni e per gli
    studenti  secondo  modalità  a  campione  stabilite  nella  misura  minima  del  10%. [...] "

Sono disponibili le Disposizioni attuative del DL 111/2021 (circolare 37 del 26.08.2021) relativo a “Disposizioni urgenti per l’anno scolastico 2021/2022 e misure per prevenire il contagio da SARS-CoV-2 nelle istituzioni del sistema nazionale di istruzione e nelle università”.

"In particolare, l’art. 1, comma 6, del D.L. 111/2021 in argomento nell’inserire l’art. 9 ter alla legge n. 87 (di conversione del DL n. 52/2021), sancisce primariamente che dal primo settembre sino al 31 dicembre 2021 tutto il personale universitario e gli studenti universitari devono possedere la certificazione verde e sono tenuti a esibirla, intendendo per personale universitario anche professori a contratto, dottorandi, assegnisti, co.co.co., professori emeriti, visiting professor, collaboratori scientifici, cultori della materia, congressisti, ecc.
 
La norma di cui trattasi non stabilisce dunque un esplicito obbligo vaccinale a carico dei soggetti citati, ma definisce a loro carico un obbligo di “possesso” e un dovere di “esibizione” del cd. green pass, e nel contempo pone inderogabili obblighi di controllo per coloro che a ciò sono deputati (art. 9 ter, comma 4 e cfr. infra DPCM 17 giugno 2021)."

Inoltre riportiamo la lista dei varchi da cui sarà obbligatorio passare per la verifica del green pass a partire dal 1.09.2021.

La verifica andrà effettuata prima della timbratura del cartellino (laddove necessario).

Per le sedi non presenti nell'elenco seguirà comunicazione destinata al personale interessato.

Per il personale tecnico amministrativo

Sino al 31.12.2021 per poter svolgere la propria attività lavorativa  in presenza occorre possedere/esibire il green pass al momento dell'ingresso nell'edificio ove ubicata la propria sede di servizio, attraverso il varco stabilito e prima della timbratura di ingresso.

I colleghi che non saranno ammessi in Ateneo dovranno nella medesima giornata comunicare all'Area Personale all'indirizzo mail personale-tecnicoamministrativo@unige.it e al proprio responsabile che l'assenza è da ricondurre all'applicazione del DL 111/2021, senza ulteriori specificazioni o motivazioni e segnalando quale oggetto la semplice dicitura RISERVATO 111.

Ciò al fine di impedire che l'assenza comunque ingiustificata ai sensi di legge sia da ricondurre alle norme del CCNL di comparto e all'art 55 quater lettera b) del Dlgs 165/2001. Si ricorda infatti che la fattispecie di assenza prevista all'art. 9 ter, comma 2 , come inserito nella Legge 17 giugno 2021, n. 87 dall'art 1 comma 6 del DL 111/2021 è di natura speciale e non disciplinare.

La medesima norma stabilisce che dalla quinta occorrenza è disposta la sospensione del rapporto di lavoro e non sono dovuti la retribuzione né altro compenso o emolumento, comunque denominato. La successiva regolarizzazione della posizione rispetto all'obbligo di possesso/esibizione green pass comporterà la ripresa del rapporto di lavoro dalla data di esibizione della certificazione verde.