Infortunio sul lavoro

Procedura da seguire a seguito di infortunio sul lavoro

Per il personale docente, tecnico amministrativo, studente, tirocinante, assegnisti, dottorandi, specializzandi non medici dell’Ateneo.

In caso di infortunio sul lavoro, anche in itinere (infortuni occorsi durante il normale percorso di andata e ritorno dal luogo di abitazione a quello di lavoro, durante il normale percorso che collega due luoghi di lavoro e durante il normale percorso di andata e ritorno dal luogo di lavoro a quello di consumazione abituale dei pasti) e a prescindere dalla prognosi, l’infortunato deve:

  • recarsi al Pronto Soccorso o in alternativa dal medico, specificando di aver subito un infortunio sul lavoro; il Pronto Soccorso provvederà a rilasciare un primo certificato medico di infortunio, dove è indicata la prognosi (numero di giorni di assenza dal lavoro)
  • avvisare, o far avvisare nel caso in cui non potesse, il responsabile della struttura di afferenza o il responsabile del tirocinio
  • compilare in tutte le sue parti e sottoscrivere il modulo Comunicazione di avvenuto infortunio e trasmetterlo al Responsabile della struttura/tirocinio per l’acquisizione della sua sottoscrizione
  • trasmettere nel più breve tempo possibile, eventualmente anche tramite la struttura di afferenza, il modulo sottoscritto dall’infortunato e dal responsabile e la documentazione medica rilasciata dal Pronto Soccorso all’indirizzo protocollo@unige.it del Settore supporto all’Area, protocollo, archivio e call center, che provvederà a dare comunicazione telematica all’INAIL entro 48 ore dalla ricezione della stessa e all’Area Personale. Per i tirocinanti è richiesto anche l’inoltro del progetto formativo e il foglio firma presenze in servizio
  • trasmettere eventuali e successivi certificati rilasciati dall’INAIL (prosecuzione infortunio e esito finale “Prospetto liquidazione indennità e rimborso spese”) all’indirizzo protocollo@unige.it del Settore supporto all’Area, protocollo, archivio e call center, che provvederà alla comunicazione all’Area Personale.

Il mancato rispetto dei termini previsti per l’invio della comunicazione di infortunio assoggetta il datore di lavoro al pagamento di sanzioni (da 548,00 a 4.932,00 euro).

Per quanto riguarda gli iscritti a Scuole di specializzazione di area medica si rinvia alla circolare 9 del 25 luglio 2014 del Settore Medici in Formazione Specialistica e Scuole di Specializzazione in Area Medica.