Trattamento economico

Con il Decreto del Presidente della Repubblica 15/12/2011, n. 232 è adottato il "Regolamento per la disciplina del Trattamento economico dei professori e dei ricercatori universitari, a norma dell'art. 8, commi 1 e 3, della legge 30/12/2010, n. 240".

Per i professori e i ricercatori universitari già in servizio alla data di entrata in vigore della legge n. 240/2010 (29.1.2011) il regolamento prevede:

  1. La trasformazione della progressione biennale per classi e scatti di stipendio in progressione triennale.
  2. L'invarianza complessiva della progressione
  3. La decorrenza della trasformazione dal primo scatto successivo a quello in corso alla data di entrata in vigore della legge n. 240/2010
  4. L'attribuzione delle classi stipendiali successive subordinatamente ad apposita richiesta e all'esito positivo della valutazione da effettuarsi ai sensi dell'art.6, comma 14, della legge n. 240/2010.

Per i professori universitari assunti ai sensi della legge n 240/2010 il regolamento prevede:

  1. l'abolizione del periodo di straordinariato e di conferma nonchè della riscostruzione di carriera prevista dall'art. 103 del D.P.R. n. 382/80, con conseguente rivalutazione del trattamento iniziale
  2. lo sviluppo del trattamento economico in progressione triennale
  3. l'attribuzione della classe successiva subordinatamente alla procedura di valutazione prevista dall'art. 6, comma 14, della legge n. 240/210

Il trattamento economico dei ricercatori a tempo determinato di tipo A e B è fissato dalle tabelle di cui all'allegato 3 del Regolamento.

Maggiori dettagli esplicativi sono contenuti nella nota rettorale prot. n. 4746 del 21/2/2012 redatta al momento della pubblicazione in G.U. del citato regolamento.

Ai sensi delle vigenti disposizioni legislative, la progressione stipendiale per classi rimane bloccata per gli anni dal 2011 al 2015.

La legge 27 dicembre 2017, n. 205 (legge di stabilità 2018), all'art. 1, comma 629, primo periodo, prevede:

"Con decorrenza dalla classe stipendiale successiva a quella triennale in corso di maturazione al 31 dicembre 2017 e conseguente effetto economico a decorrere dall'anno 2020, il regime della progressione stipendiale triennale per classi dei professori e ricercatori universitari previsto dagli art. 6, comma 14, e 8 della legge 30 dicembre 2010, n, 240, e disciplinato dal regolamento di cui al decreto del Presidente della Repubblica 15 dicembre 2011, n. 232, è trasformato in regime di progressione biennale per classi, utilizzando gli stessi importi definiti per ciascuna classe dallo stesso decreto."